Scienza
Gazzaniga Valentina
Corpo e salute nel mondo antico
12,00 €
Escluse spese di spedizione

Autore: Gazzaniga Valentina
Area tematica: Scienza
Anno di pubblicazione: 2013
ISBN versione cartacea: 9788812001354
Numero pagine: 211
Brossura

Il volume raccoglie una serie di saggi sulla storia del corpo nelle culture del bacino del Mediterraneo antico, sui concetti di salute e malattia che quelle culture hanno elaborato e trasmesso, sulla storia della cura dei corpi malati o feriti, e sui trattamenti conservativi che in alcuni contesti sono stati adottati per consegnare i cadaveri integri a un’eternità in cui si supponeva essi avrebbero riacquistato vita e piena funzionalità.

Gazzaniga Valentina ( Autore )

Professore ordinario di Storia della medicina presso Sapienza - Università di Roma.

Si è occupata, tra l’altro, di storia della medicina ginecologica, di storia di patologie ‘femminili’ e dei relativi tentativi terapeutici (la febbre puerperale e il dibattito italiano sulla sua eziologia e cura nella seconda metà del secolo XVIII), di storia del concetto di disabilità infantile e di storia dell’anatomia patologica.

Università di Roma La Sapienza

Il volume raccoglie una serie di saggi sulla storia del corpo nelle culture del bacino del Mediterraneo antico, sui concetti di salute e malattia che quelle culture hanno elaborato e trasmesso, sulla storia della cura dei corpi malati o feriti, e sui trattamenti conservativi che in alcuni contesti sono stati adottati per consegnare i cadaveri integri a un’eternità in cui si supponeva essi avrebbero riacquistato vita e piena funzionalità.

Non solo medicina, dunque, ma pratiche complesse di cura la cui ispirazione si sposta dal piano dell’irrazionalità e della guarigione sacra (la cura nel tempio, il sonno sacro, l’intervento magico, le formule di scongiuro, i rituali per favorire la fertilità) a quello della cura razionale di matrice ippocratica, fondata sull’idea di corpo come contenitore di umori in continuo movimento, destinati alla ricerca di un equilibrio, che è la salute, ma spesso condannati all’insorgere di discrasie ed eccessi, che sono causa di malattia.

Il quadro che ne esce è frammentato, complesso, stratificato; in esso si incontrano, e talvolta si scontrano, l’idea di medicina come arte sacra, come tecnica, come pratica di cura, come filosofia e come sistema etico, in un arco di tempo ampio che va dai papiri faraonici fino alla produzione letteraria di Galeno.